Prete fascista e Curia omertosa a Catania

Il 28 aprile di ogni anno (ricorrenza dell’esecuzione di Mussolini), Padre Antonio Lo Curto celebra una messa in onore al dittatore sanguinario fascista.
Questo “prete” avverte che la Curia è informata dell’evento (ed ovviamente tace acconsentendo).
Le affermazioni di Lo Curto fanno inorridire. Per lui: “Mussolini era una brava persona. Benito ha commesso alcuni errori come le leggi razziali e la guerra. Ma sono errori che tutti possiamo fare“. Forse la Curia dovrebbe verificare la salute mentale dei suoi preti……
Alla fine della celebrazione Francesco Condorelli Caff (segretario regionale della fiamma tricolore) ha tenuto un comizio dentro la Chiesa prima di gridare il nome di Mussolini. Tutti i presenti (molti con la croce celtica al collo) hanno risposto all’unisono “Presente” alzando il braccio nel saluto fascista. Anche Padre Lo Curto non si è tirato indietro…..
All’entrata della Chiesa alcuni antifascisti hanno scaricato dei liquami. Un gesto il loro totalmente da biasimare: secondo me avrebbero dovuto interrompere fisicamente lo svolgimento della Messa.

Qui un link ai vaneggiamenti di “Padre” Lo Curto……

Pubblicità

2 pensieri su “Prete fascista e Curia omertosa a Catania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...