La “vera” carità cristiana

Quei bravi ragazzi di UCCR pubblicano un articolo pieno di esempi di sacerdoti che si sono tagliati lo stipendio (a vantaggio di chi?!) per dare il “buon esempio”.
Siamo veramente fortunati in Italia ad avere la presenza di bravi religiosi e sacerdoti pronti a tutto pur di aiutare il prossimo…..
Peccato che nella provincia di Vibo Valentia (la più povera d’Italia), in un territorio ad alta presenza di ‘ndrangheta, l’Ordine dei Cappuccini chieda 600.000 € per cedere al Comune di Nicotera (le cui casse languono) un Convento disabitato. Qualche particolare: il Convento è disabitato da decenni, i Cappuccini non hanno nessun documento che provi la proprietà dell’immobile, il Comune si è impegnato a realizzare nel convento un centro per anziani, la comunità nicoterese ha nel tempo contribuito alla costruzione e ristrutturazione dell’immobile raccogliendo offerte e – ciliegina finale – i Cappuccini hanno triplicato nel giro di pochi anni la loro richiesta (qualche anno fa chiedevano “appena” 200.000 €).
Insomma i Cappuccini – se non ricevono l’obolo – preferiscono che il centro per anziani non si realizzi e che il Convento resti disabitato ed in rovina. Ma che bella carità cristiana….

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...