Censimento in Inghilterra e Galles: crollo dei cristiani.

L’Office for National Statistics del Regno Unito ha pubblicato i dati del censimento svolto nel 2011 per l’Inghilterra ed il Galles.
Al 27 marzo 2011 la popolazione era di 56,1 milioni con un incremento del 7 per cento (3,7 milioni) rispetto al 2001: la maggior parte di questo aumento della popolazione è dovuta all’immigrazione (2,1 milioni di immigrati in più nell’ultimo decennio).
Il 59,3 per cento della popolazione si identifica come cristiana anche se c’è un considerevole calo rispetto al 2001 quando a definirsi tale era il 71,7 per cento. La causa di questa diminuzione è solo in parte l’immigrazione: infatti i musulmani in questi dieci anni sono aumentati solo dell’1,8 per cento (ora sono il 4,8 della popolazione) e gli indù dello 0,4 (nel 2011 erano l’1,5 per cento dei residenti) mentre è considerevolmente aumentata la percentuale di chi non professa nessuna religione: il 14,8 per cento nel 2001 ed il 25,1 nel 2011.
Nel 2001 le persone sposate erano il 50,9 per cento della popolazione mentre l’anno scorso questa percentuale è scesa al 46,6, aumentano i single (8,2 nel 2001 e 9 per cento nel 2011) mentre 105mila persone (0,2 per cento della popolazione totale) hanno fatto ricorso alle civil partnership per le coppie dello stesso sesso.
I britannici anche nel censimento non hanno messo da parte il loro proverbiale umorismo: 176.632 hanno scritto di essere dei monaci Jedi (figura della saga di Guerre Stellari), 6.242 hanno risposto che la loro religione era l’Heavy Metal, 1.893 si sono professati satanisti e 650 cultori della New Age.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...